LAGUNA SUD: DOVE PESCARE

Per comodità, voglio prendere il ponte della Libertà che collega Venezia a Mestre  come riferimento per dividere la laguna nord da quella sud.
Ma veniamo al dunque, quali sono "le poste" le zone dove le catture sono più frequenti rispetto ad altre?
Innanzitutto posso dirvi che la profondità intesa come punti profondi, non è un parametro fondamentale, perchè si possono catturare orate e bei branzini anche in pochi metri d'acqua (3-4 metri).
Fondamentale inoltre sono le maree e le esche oltre che il posto scelto.
I posti che vi consiglio sono piccole zone che conoscerete tutti o quasi e forse non scoprirò  " l'acqua calda"  per qualcuno di voi...e comunque queste indicazioni valgono in linea di massima e non tutti potranno avere i risultati che si aspetteranno.
 
Laguna sud, parliamo dei canali, quelli per esempio della zona di passaggio navi mercantili (canale delle navi -San Leonardo fino alla zona Alberoni

La caratteristica pricipale di queste zone, è la profondità.Rispetto alla laguna nord, il fondale è in media più fondo e questo lo deve al fatto che le navi mercantili danno il loro contributo muovendo il fango sottostante scavando continuamente dove transitano.

Buon per noi, perché, vero è che le nostre prede si trovano in pochi metri d’acqua ma è vero anche il contrario (introdurre carta)

Sta di fatto che tutto il canale d’entrata di Malamocco è un ottima zona di pesca da scandagliare.

Partendo con le spalle verso gli Alberoni e percorrendo il canale segnato dalle  “bricole” sia il lato dx che sx da buoni risultati, attenzione che per essere in regola con la navigazione dovete pescare ancorandovi fuori  e lanciare con le canne dentro il canale.

Ottimi risultati anche posizionandovi paralleli alle bricole sempre al difuori, in questo caso esistono punti che sebbene non in canale sono profondi parecchi metri 10/12, ed è lì che dovete insidiare specialmente verso il tardo pomeriggio anche le corvine (meglio se provate con la corrente di calante).

Devo dirvi che ho visto più di qualcuno nei momenti di stanca di marea ancorarsi dentro il canale di Malamocco il tempo utile prima che la marea riincominci a correre e tentare il colpaccio…(ma fate attenzione non siete in regola…).

Periodo migliore per queste zone secondo le mie esperienze aprile –maggio e settembre-ottobre.Se potete, pescate con la maciarea/spiantano per il branzino, (ma va anche bene i vermi duri).

Proseguendo verso il canale dei petroli, troverete sulla sx alcuni canali che partono verso sinistra alcuni verso porto San Leonardo altri verso Chioggia (canale di Valgrande, canale Gorna ecc..) questi nomi non vi diranno nulla, ma fate attenzione da dove iniziano, perché in quegli incroci vi sono punti profondi ottimi per le grosse orate oltre ai branzini e grosse mormore.

Sbizzarritevi nel trovare i posti di pesca, per esempio fuori del canale di Malamocco vi sono ai lati del canale alcune peocere, ecco tra le peocere e le bricole vi è uno spazio che corre parallelo al canale, anche queste zone sono ottime (a mio avviso meglio se di calante).

Considerate che parecchi di voi conosceranno già queste zone e sicuramente come vedo spesso le stanno già “provando”, il mio consiglio è quello di variare posizione esche e tecniche magari facendo qualche uscita a vuoto e prima o poi sarete premiati..

Atre zone molto buone però per i branzini sono quelle ai lati del canale dei petroli, alcuni vanno a traina con il vivo costeggiando il canale, altri si posizionano fuori del canale vicino alle bricole (insisto nel dire che dovete usare l’ecoscandaglio per posizionarvi in prossomità delle “buche”.   

    

 
 continua...........
Comments