LA MAREA IN LAGUNA E NELLE BOCCHE DI PORTO

Il concetto di marea
nella laguna e in mare antistante le bocche di porto è una delle pricipali variabili ( ma non la sola) che influiscono l'esito di una buona "uscita"di pesca.La marea è una delle fasi in cui il pesce migra in zone dove abitualmente ricerca il suo cibo.
L'esca (il cibo ) sta a noi proporglielo anche andando contro le regole abitudinarie alimentari dei pesci (per es. il branzino quale pesce è più estroso di lui?) bisogna stimolare anche la curiosità oltre che il gusto.
La marea ci mette in condizione di "controllare" l'esca (in funzione della sua intensità e dei problemi che può creare.
Quando l'acqua "gira sotto" ma si mantiene ferma in superfice, è un fenomeno che si verifica quando la corrente comincia a "muoversi" dopo che ha raggiunto il punto minimo o massimo.
Prima comincia a "correre"sotto la superfice poi l'intera massa d'acqua viene coinvolta anche negli strati più alti fino al "pelo" della superficie.
Legato a questo c'è anche un fattore "visivo", noterete che al culmine del crescente quando l'acqua si ferma prima che prenda il giro sotto..inizia a calare e le" bricole" mostrano attaccata ai pali quella parte verde che solitamente è una pattina d'alga mista con cozze (peoci), segno che il livello dell'acqua comincia ad abbassarsi.
Tutte regole o nozioni che ci consentono di valutare quale tecnica di pesca affrontare in quel momento.
fabrizio
Comments